Trattativa Stato Mafia

Pubblicato il

Sentenza #trattativaStatoMafia  condanne esemplari

Ci stavamo chiedendo, ma quando uccisero il generale dei #carabinieri Carlo Alberto #dallaChiesa, fu minaccia a Corpo dello Stato?  E quando uccisero il capitano dei #carabinieri  #EmanueleBasile fu minaccia a Corpo dello Stato? E quando uccisero il capitano dei #carabinieri  #MarioD’Aleo fu minaccia a Corpo dello Stato?  E infine ci stavamo chiedendo, ma la minaccia fu a quale #Corpo e a quale #Stato?

#condannatecitutti  #ammazzatecitutti

  

 

 

4 pensieri su “Trattativa Stato Mafia

  1. Possibile che in questo Paese le cose girano sempre in senso contrario? Qui si indaga e si condanna chi arresta i mafiosi e smantella le cosche. È una follia. Questa sentenza è un oltraggio alla memoria di tutti quegli uomini che hanno perso la vita per mano della mafia e non solo. Io non mi fido più di questa giustizia e non è un bel vivere. 💔
    Solidarietà e rispetto al Generale Mori

  2. Sono sorpreso e sconcertato nel sapere che la sentenza Stato-Mafia abbia condannato il Generale Mori e De Donno. 2 Uomini dello Stato che hanno fatto prorogativa della vita la lotta alla Mafia. Non ho parole e chiedo se qualcuno può ragguagliarmi su questa cosa. Grazie

  3. Tutti condannati tranne Mancino, un politico. Vengono condannati i Carabinieri e il politico no. Trattative Stato – Mafia? Se cè stata una trattativa, ci doveva essere anche una classe politica che sapeva. Mi sembra alquanto strano
    che certe “azioni” si compiano senza che la classe politica sappia. Un’altra osservazione: mi risulta che l’idea dei “pentiti o collaboratori” venne al Generale Dalla Chiesa che esternò la sua idea alla classe politica per legiferare. Successivamente ci furono i primi pentiti – uno per tutti Peci. Ora poniamo il caso che vi sia stata una trattativa, ma mi sembra strano che dei Carabinieri, in piena autonomia, abbiano condotto delle trattative con la Mafia senza che la classe politica ne fosse informata. Molto strano. Onore al Gen. Mori e onore a tutti coloro che hanno perso la vita per combattere la mafia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *