I valori di un combattente

Pubblicato il

“La moltitudine di coloro che erano diventati credenti aveva un cuore solo e un’anima sola e nessuno considerava sua proprietà quello che gli apparteneva, ma fra loro tutto era comune.  Nessuno infatti tra loro era bisognoso, perché quanti possedevano campi o case li vendevano, portavano il ricavato di ciò che era stato venduto e lo deponevano ai piedi degli apostoli; poi veniva distribuito a ciascuno secondo il suo bisogno.”

Questa è la Fede  scolpita nel  cuore dei combattenti, nel cuore dei carabinieri straccioni, nel cuore dei 20  carabinieri e delle loro famiglie, ancora discriminati dalle lobby che manipolano le banche e affamano il popolo.  Dal tiranno ex tiranno che vaga per le poltrone guardandosi dal tradimento dei suoi stessi servi più avidi di privilegio e di potere.

Questo è il coraggio, questo è lo spirito di corpo, questa è la Bandiera che ci rende fratelli nella lotta. Su questa strada dobbiamo unirci per  ricostruire quello che molti hanno distrutto, quello che molti vogliono distruggere. Sempre uniti, soldati e popolo.

3 pensieri su “I valori di un combattente

  1. Onore a te fratello combattente. Grazie per le perle di saggezza e di storia che ogni ci arricchisce. Ma una domanda volevo fartela: cosa ne pensi della legittima difesa, chiaro ed evidente che che focalizzo la mia attenzione su quella abitativa.
    Grazie Capitano

  2. Chi combatte non può mai essere annientato.il ricordo del combattente perito è sempre vivo nelle memorie delle generazioni.quindi combattere anche con il rischio di essere annientati. Ma chi combatte non teme l’annientamenta sara’labsuabmemoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *