Notizie

Kontro la repressione e l’ oppressione.

Pubblicato il

Giacca Blu,  fantoccio del potere, dopo 10 mesi di persecuzione di Stato,  è  chiaro che noi combattenti (20 carabinieri illegittimamente deportatati e demansionati) dobbiamo resistere alla tua violenza, alle deportazioni e alle decimazioni che il tiranno ex tiranno ti ha ordinato di compiere e che tu, servo sciocco,  hai eseguito con zelo  per la tutela dei tuoi  […]

Notizie

Delegittimare, isolare, uccidere. (Poi tutti a celebrare)

Pubblicato il

Ancora una volta ci troviamo uniti, sulla strada dei combattenti a difendere la verità, una verità costata lacrime e sangue, persecuzioni e giovinezze donate al Popolo, alla Bandiera senza nulla chiedere, da uomini liberi, da carabinieri. Ancora una volta sull’ arresto di Riina Salvatore leggiamo insinuazioni e manipolazioni diffuse ad arte con cui il revisionismo […]

Notizie

Catturate RIINA !

Pubblicato il

Arrestate Riina, Ultimo racconta Oggi 26.05.2018 su Rai1 l’intervista agli uomini che fecero l’impresa. ANSA) – ROMA, 25 MAG – Venticinque anni fa a Palermo fu arrestato Totò Riina dal capitano Ultimo e dai suoi uomini dei Reparti operativi speciali dei carabinieri. Come andò quella caccia segreta, durata 6 mesi, iniziata dopo i boati di […]

Notizie

Omicidio Capitano Emanuele Basile: una testimonianza

Pubblicato il

Una nostra amica ci ha donato un ricordo prezioso. Grazia Patellaro non si può dimenticare quella notte mentre i festeggiamenti del SS CROCIFISSO nel mio paese si stavano per concludere, mi trovavo ragazza molto giovane oggi quasi 60, su al Municipio per vedere passare il Cristo quando tutt’assieme si chiusero le imposte chi spaventato piangeva […]

Notizie

Combattere per il Popolo mai per le Lobby

Pubblicato il

Quando i Servitori dello Stato cadevano sotto il lurido piombo mafioso. …dovrei parlare di molti altri uomini. Ma voglio ricordare il colonello Antonio Subranni, un ufficiale di grandi doti umane e professionali, molto stimato anche da Falcone. Suo il rapporto su Cosa nostre nel quale per la prima volta venne ricostruita la pericolosa ascesa della […]

Notizie

Capitano Emanuele Basile

Pubblicato il

Alle due di notte del 4 maggio 1980, mentre con la moglie Silvana e la figlia Barbara di quattro anni – in braccio a lui semi addormentata – assiste allo spettacolo pirotecnico che chiude la festa del Santissimo Crocefisso a Monreale, sicari della #mafia sparano alle spalle ed uccidono il Comandante della locale Compagnia Carabinieri, […]

Notizie

festa del lavoro

Pubblicato il

Da combattenti, da carabinieri, da cristiani, accettiamo il  lavoro solo come completamento della personalità umana. Il resto, le sovrastrutture,  l’ accumulazione, le posizioni dominanti, costituiscono solo barriere di esclusione e di sfruttamento del forte verso il debole, del ricco verso il povero.  “… e nessuno diceva sua proprietà quello che gli apparteneva, ma ogni cosa […]

Notizie

Trattativa Stato Mafia

Pubblicato il

Sentenza #trattativaStatoMafia  condanne esemplari Ci stavamo chiedendo, ma quando uccisero il generale dei #carabinieri Carlo Alberto #dallaChiesa, fu minaccia a Corpo dello Stato?  E quando uccisero il capitano dei #carabinieri  #EmanueleBasile fu minaccia a Corpo dello Stato? E quando uccisero il capitano dei #carabinieri  #MarioD’Aleo fu minaccia a Corpo dello Stato?  E infine ci stavamo […]

Notizie

Daygoro, carabiniere del popolo

Pubblicato il

Con Daygoro, combattente di #Crimor, fratello di tutti noi, fratello di tante battaglie nascoste, di tante lacrime nascoste, di tante vittorie nascoste. Un carabiniere straccione che viene dal popolo, umile, semplice, che ha combattuto in silenzio, e che ora soffre in silenzio per tornare a combattere, accanto a noi, accanto alla bandiera di sempre, il #Tricolore. Uno […]

Notizie

I valori di un combattente

Pubblicato il

“La moltitudine di coloro che erano diventati credenti aveva un cuore solo e un’anima sola e nessuno considerava sua proprietà quello che gli apparteneva, ma fra loro tutto era comune.  Nessuno infatti tra loro era bisognoso, perché quanti possedevano campi o case li vendevano, portavano il ricavato di ciò che era stato venduto e lo deponevano […]